Dove andare in vacanza a gennaio? Viaggi 2018





Oggi vedremo dove è possibile andare in vacanza a gennaio se si è alla ricerca della neve, del caldo o di qualche bella città europea.

Insieme a qualche piccolo consiglio su come poter approfondire un itinerario di viaggio, spendere poco e come trovare le giuste offerte, vediamo qualche particolare meta che è possibile raggiungere in questo primo mese dell’anno.

 

Dove andare in vacanza a gennaio




In questo articolo parlerò di vacanze invernali al caldo e di magnifiche città europee.

Tuttavia per iniziare non posso non partire dalle vacanze a gennaio sulla neve, un tipo di villeggiatura a cui gli italiani non vogliono rinunciare e che allo stesso tempo è indicata in questo primo mese dell’anno per via del clima che c’è sulla Penisola.

Le principali località italiane da scegliere sono Madonna di Campiglio, Courmayeur, Sestriere, Santa Caterina Val Furva, Cervinia, San Martino di Castrozza, Selva di Val Gardena e la famosa Cortina d’Ampezzo. A queste ultime si aggiungono tante altre destinazioni che sorgono quasi spontanee due domande: dove andare? Come trovare la migliore offerta?

Tanti posti da scegliere per gli amanti dello sci e dello snowboard, pacchetti per le coppie, per le famiglie e per i gruppi di amici.

Data la vastità dei luoghi e delle strutture presenti nel territorio italiano vi consiglio di affidarvi all’esperienza del servizio di Booking per le vacanze di gennaio.

Con questa piattaforma potete confrontare cosa offrono tutte le strutture del luogo in cui desiderate andare con una semplice ricerca.

La descrizione che trovate su Booking è molto accurata e permette di capire cosa offrono le diverse stanze di una singola struttura, dal tipo di letto alla colazione.

Provate a cercare la vostra settimana bianca con questo servizio.

Tuttavia se non siete amanti delle basse temperature e a gennaio volete ripararvi in qualche posto caldo ho qualcosa che fa per voi nel prossimo paragrafo.

 

Dove andare in vacanza a gennaio al caldo




Ma oggi vi voglio parlare di un viaggio diverso, in un posto che a gennaio è caldo e che prende nome ti Thailandia.

Se cercate di rifugiarvi dal freddo europeo dei mesi invernali dovete sapere che a gennaio nella capitale della Thailandia, Bangkok, la temperatura oscilla tra i 21° e i 32°.

Il territorio della Thailandia è molto vasto e offre diversi scenari, dalle spiagge da sogno di Phuket fino alla frenetica Bangkok, si tratta di un viaggio che vi offre il caldo anche nel mese di gennaio e che nel complesso vi darà veramente molto. La Thailandia è una terra unica.

Andare in questo paese significa anche scoprire una cultura affascinante e molto diversa dalla nostra, fatta di persone semplici, di bellissimi templi, di vita notturna e di bellissime spiagge.

Se volete trovare qualcosa da portare a casa andate nel mercato di Chatuchak a Bangkok il quale si estende per oltre 1km, ci troverete di tutto.

Nei momenti in cui vi volete rilassare e godere il caldo recatevi all’Isola di Phuket dove le sue spiagge vi faranno percepire la perfetta idea di paradiso in terra. L’Isola è dotata di un proprio aeroporto e i voli interni alla Thailandia sono solitamente economici, quindi potete raggiungerla facilmente così come le altre parti del paese.

 

Dove andare in vacanza a gennaio e spendere poco




Spendere poco per viaggiare a gennaio? Il vento è a favore di chi ha la valigia pronta e la voglia di andare. Con la fine dell’alta stagione i prezzi calano per tutte le destinazioni e se volete spendere ancora meno vi conviene puntare sulle mete più gettonate d’Europa, le capitali e le città più famose, scegliete pure da nord a sud, vedrete che con pochi euro riuscirete a spostarvi.

 

Barcellona è uno dei posti che potreste vedere per questo gennaio, raggiungibile dall’Italia con i voli low cost e città in cui per dormire e mangiare (l’ottima) cucina spagnola non si spende molto.

La passeggiata sulla Las Ramblas tra gli artisti di strada e la visita al mercato saranno il punto di partenza di un’indimenticabile vacanza.

Andate a vedere la Sagrada Familia di Antonio Gaudi, una delle basiliche più belle del mondo, che già dall’esterno e in lontananza vi farà emozionare ed essere contenti di aver scelto Barcellona come vostra meta.

Parc Guell è forse il parco più caratteristico del mondo nonché tappa obbligatoria di Barcellona assieme a Casa Batllo e Casa Milà.

Potrei stare qui a scrivere per ore su cosa vedere a Barcellona ma trattandosi di un posto che va scoperto e vissuto vi voglio consigliare una cosa diversa per questo viaggio, ovvero la scelta di una guida turistica italiana a Barcellona. Il suo nome è Ilaria e il suo percorso di studi l’ha portata nella Capitale della Catalogna dove si occupa ormai da anni di arte e di accompagnare i turisti per le strade di questa città.

Prezzi accessibili e professionalità sono le prime due cose che noterete e una volta incontrata Ilaria non solo approfondirete luoghi e storia di Barcellona, ma scoprirete tutti quei piccoli posti che solo chi ci vive vi può consigliare.

Ad ogni modo Barcellona è una delle tante tappe che potete scegliere a gennaio per spendere poco. Se puntate alle altre principali città europee riuscirete ad organizzare il vostro viaggio ideale spendendo poco.

 

Viaggi gennaio: offerte e itinerari

Come combinare offerte e itinerari per il mese di gennaio? Ci sono due mezzi che vi possono consentire di scegliere tra diversi itinerari l’offerta o il costo più basso.

Il primo, di cui ne ho già parlato altre volte, è quello del monitoraggio dei biglietti aerei. Quasi tutte le compagnie aeree, low cost incluse, hanno adibito nelle loro piattaforme online lo strumento che permette di monitorare il prezzo del biglietto.

In pratica: vi registrate al sito della compagnia di volo, fate una ricerca legata al posto in cui volete andare, valutate i biglietti che più vi interessano e li salvate nell’apposita sezione. In questo modo potrete, ogni volta che accedete al sito o con delle notifiche via mail, monitorare se il prezzo del vostro volo è aumentato o diminuito.

Se fate un’analisi di diverse città, appena pensate che sia giunto il momento di prenotare potete scegliere la destinazione per la quale il costo del biglietto è calato.

Utilizzo quasi sempre questa funzione con RyanAir dato che mi trovo spesso in volo con questa compagnia da Londra a Roma. Dopo la registrazione al sito vi basta cercare il vostro (o i vostri) biglietto, selezionare la voce Salva Viaggio e ogni volta che volete potete accedere al sito o alla voce Viaggi Salvati vedere lo stato attuale del vostro possibile viaggio, se i prezzi sono aumentati o diminuiti.

Un altro ottimo servizio per viaggiare, che sicuramente molti di voi conosceranno, prende nome di Skyscanner.

Accedendo al portale potete comparare voli, hotel e noleggio auto per le vostre vacanze.

A mio avviso il punto forte di questo servizio sono i voli: con una semplice ricerca è possibile comparare in pochi secondi tutti i voli per la destinazione selezionata potendo così avere una panoramica di tutto quello che offrono le compagnie aeree.

In questo modo con pochi semplici passaggi potete scegliere se viaggiare con il prezzo più basso o con la compagnia che vi sembra più confortevole per i vostri voli.

È disponibile anche l’applicazione per smartphone e tablet, se non l’avete mai provata ve la consiglio.

Questi sono i principali consigli e le mete per il primo mese dell’anno. Continuate a seguirci per scoprire le novità dei prossimi mesi e viaggi.

Marco Valeri

Mi chiamo Marco Valeri, sono nato a Roma e attualmente vivo a Londra, città che mi ha cambiato la vita.

Divoro libri, amo scrivere e non mi stanco mai di conoscere cose nuove, soprattutto legate alla comunicazione, alla crescita personale e allo sviluppo del web.

Ho fatto praticamente ogni tipo di lavoro per mantenermi e questo mi ha permesso di capire che l’età non è mai un limite per essere ciò che vuoi essere.

“La disciplina è libertà” è quel concetto che provo a mettere in pratica ogni giorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: