Minimum Wage 2017 in UK e Londra: l’aumento di aprile





Che cos’è il minimum wage? Si tratta del salario minimo che viene erogato nel Regno Unito, un compenso orario lordo sotto il quale nessun datore di lavoro può andare. A differenza dell’Italia, il minimo salariale in UK varia per diverse fasce d’età come vedremo in questo articolo nel quale approfondiremo anche tutti i diversi scaglioni, l’aumento del prossimo aprile e alcune informazioni utili relative al salario minimo a Londra, in Inghilterra e in tutto il Regno Unito.

 

Minimum Wage 2017




Il minimum wage è il salario minimo che viene erogato all’interno del Regno Unito. Regolato dalle legge vigenti del Governo Inglese, nessun datore di lavoro può pagare i propri dipendenti con importi inferiori.

Come preannunciato, in UK il minimo sindacale non varia a seconda del tipo di contratto nazionale, come avviene invece in Italia, ma cambia sulla base della fascia d’età a cui si appartiene. In parole povere, con l’aumentare dell’età aumenta anche il salario.

Secondo le leggi vigenti ecco a quanto ammonta il Minimum Wage nel 2017:

Età Apprendistato 16 – 18 18 – 20 21 – 24 25 in poi
Importo lordo per ora £3.50 £4.05 £5.60 £7.10 7.50


Per chi lavora nel Regno Unito la buona notizia è che ogni anno il minimo sindacale aumenta rapportandosi al costo della vita, bilanciando così il potere d’acquisto dei lavoratori.

Vediamo altri aspetti legati al salario minimo nel Regno Unito e nella città di Londra.

 

Minimum Wage UK e Londra




Al termine Minimum Wage se ne affiancano altri due, che sono il National Minimum Wage e National Living Wage.

National Minimum Wage (NMW): si traduce letteralmente con salario minimo nazionale e si rispecchia nella tabella che ho riportato nel precedente paragrafo, quindi il salario minimo percepito per ogni ora lavorata dal lavoratore sulla basa della sua età.

National Living Wage (NLW): con questo termine, che si traduce sempre con salario nazionale minimo, si indica il salario minimo orario percepito dai lavoratori che hanno dai 25 anni in su.

In pratica, se lavorate nel Regno Unito e avete dai 16 ai 24 anni verrete retribuiti con il National Minimum Wage, se, invece, avete dai 25 anni in su verrete retribuiti con il National Living Wage.

L’età minima per lavorare nel Regno Unito è di 16 anni, ovvero quando si raggiunge la School Leaving Wage che sarebbe l’età per lasciare la scuola. Quest’ultima solitamente arriva per tutti i ragazzi che hanno già compiuto sedici anni il primo venerdì del mese di giugno ma dipende anche da dove si vive nel Regno Unito. Ad esempio tra Inghilterra e Scozia ci sono delle distinzioni, ovvero la legge si rapporta diversamente sull’età lavorativa dei giovani e su quella per terminare gli studi.

Per cominciare a lavorare non si deve necessariamente lasciare la scuola. Ad esempio a Londra capita di trovare ragazzi che nonostante gli studi in corso hanno delle prime esperienze lavorative nei fine settimana, un modo che permette ai più giovani di cominciare ad avere esperienze lavorative e a capire il mondo del lavoro.

Lavoro nel Regno Unito da diversi anni e vi posso riportare, data l’esperienza personale, che difficilmente si percepisce il minimo sindacale. Solitamente quest’ultimo importo viene erogato i primi mesi di lavoro (si può arrivare anche ad un anno) e poi si cresce professionalmente e anche a livello retributivo. Ovviamente ogni settore prevede diverse retribuzioni e metodologie di crescita ma i lavoratori in UK non vivono mai una condizione statica: se ci si impegna la crescita professionale è garantita praticamente in tutti i settori.

C’è anche un minimum wage per chi è Apprentice in UK, ovvero per chi viene inquadrato con un contratto di apprendistato, una combinazione di studio e lavoro solitamente per chi ha meno di diciotto anni.

Minimum Wage a Londra: la città più costosa e cara del Regno Unito ha fatto spesso parlare dell’applicazione del minimum wage.

La Capitale dell’Inghilterra è un mondo a parte rispetto l’interno paese così come lo è il costo della vita.

Abbiamo già parlato di com’è la vita oggi a Londra: affitti, bollette, trasporti, spesa e quant’altro possono mettere in difficoltà chi percepisce il salario minimo.

Per questo motivo si è parlato più di una volta della possibilità di creare un minimum wage solo per questa città, una proposta che ad oggi è rimasta tale dato che non ha mai trovato l’appoggio di un programma politico, nonostante gli interessamenti dell’attuale e del precedente Sindaco di Londra.

Vediamo ora quale sarà il prossimo aumento del Minimum Wage.

 

Minimum Wage aprile 2018




Come evidenziato, ogni anno il salario minimo nel Regno Unito aumenta.

Quando aumenta il Minimum Wage? Le vigenti leggi prevedono che l’incremento del salario minimo avviene in aprile di ogni anno.

Di quanto sarà l’aumento del Minimum Wage? Per il momento il Governo Inglese non ha ancora rilasciato le cifre relative a quello che sarà l’aumento per il prossimo aprile 2018.

Sulla base degli aumenti degli anni passati ho elaborato la seguente ipotesi, in attesa degli importi ufficiali:

Età Apprendistato 16 – 18 18 – 20 21 – 24 25 in poi
Importo lordo per ora £3.55 £4.10 £5.70 £7.25 7.80


In pratica, tutti coloro che lavorano nel Regno Unito, dal prossimo aprile avranno degli incrementi in busta paga che varieranno sulla base dello scaglione a cui appartengono.

Se, ad esempio, vi trovate tra coloro che hanno dai 25 anni in su, avrete un aumento di £0.30 l’ora, ovvero passerete dai £7.50 ai £7.80 l’ora.

Facendo dei rapidi calcoli si evince che l’aumento del prossimo aprile, su un lavoro full time, è di:

  • £0.3 lorde per ora;
  • £2.4 lorde al giorno;
  • £12 lorde per settimana.

 

Salario minimo nel Regno Unito

Come abbiamo visto in questo articolo, il salario minimo lordo nel Regno Unito è regolamentato dalle leggi vigenti e aumenta di anno in anno.

Il Regno Unito è l’insieme di Inghilterra, Scozia, Galles e Irlanda del Nord. In base a dove decidete di lavorare nessun datore di lavoro può darvi una retribuzione sotto questo importo.

Cosa fare se vi fanno lavorare in nero e vi pagano meno del minimum wage? Nel Regno Unito è molto difficile lavorare in nero. Qualora vi ritrovate una busta paga inferiore a quanto previsto dal minimum wage o la vostra attuale situazione lavorativa non vi è molto chiara potete chiedere informazioni e assistenza al Job Centre del Regno Unito della vostra zona.

 

In caso di problemi di lavoro nel Regno Unito o a Londra potete rivolgervi a Citizens Advice in UK, un ente che si presta ad aiutare le persone in difficoltà con i problemi di questa natura e non solo.

Marco Valeri

Mi chiamo Marco Valeri, sono nato a Roma e attualmente vivo a Londra, città che mi ha cambiato la vita.

Divoro libri, amo scrivere e non mi stanco mai di conoscere cose nuove, soprattutto legate alla comunicazione, alla crescita personale e allo sviluppo del web.

Ho fatto praticamente ogni tipo di lavoro per mantenermi e questo mi ha permesso di capire che l’età non è mai un limite per essere ciò che vuoi essere.

“La disciplina è libertà” è quel concetto che provo a mettere in pratica ogni giorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: