Permanent Residence UK 2017: residenza permanente nel Regno Unito





Sia per le vicende legate alla Brexit, sia per i vantaggi che può comportare, molti italiani residenti nel Regno Unito decidono di ottenere la permanent resident card, ovvero la residenza permanente in UK.

In questo articolo vedremo che cos’è, come si ottiene, come si presenta la domanda, i requisiti, i vantaggi e gli svantaggi legati a questo documento.

 

Residenza permanente in UK




Che cos’è la permanent resident card? Si tratta di un documento che viene rilasciato dalle autorità competenti del Regno Unito, la quale attesta che un individuo vive stabilmente in UK.

Cittadini europei e non sono sottoposti ad un diverso iter istituzionale per richiederla.

Importante: In questo articolo vedremo come devono fare la domanda i cittadini europei, quindi i cittadini italiani inclusi, e quelli provenienti dalla Svizzera, dato che per gli extracomunitari è prevista una procedura e dei requisiti diversi.

Ma prima di cominciare vediamo come il fenomeno Brexit ha influenzato la richiesta per questo documento.

Dopo la Brexit: ad oggi le trattative per portare a termine i negoziati previsti dall’articolo 50 del Trattato sull’Unione Europea, ovvero la procedura che permette ad un paese di uscire dall’Unione Europea, sono arrivati al loro stadio finale ma non sono stati ancora conclusi. Questo evidenzia che, anche se probabilmente per poco, nulla è cambiato, sia per gli italiani che richiedono la residenza permanente, sia per quelli che decidono di andare nel Regno Unito.

Theresa May, il primo ministro inglese, ha parlato di un possibile blocco dell’immigrazione europea prima della fine delle trattative, ma ad oggi non c’è nulla di ufficiale, quindi, per ora, qualsiasi italiano che decide di entrare in UK si avvale dei regolamenti dell’Unione Europea.

Vivendo a Londra mi sono reso conto che il fenomeno Brexit ha creato molti allarmismi e proprio per questo motivo questo sito continua ed essere aggiornato giorno dopo giorno su questi sviluppi per dare supporto a tutti gli italiani che da anni vivono oltre la Manica o che vorrebbero andarci a vivere.

 

Come diventare residente nel Regno Unito




Per ottenere la residenza permanente nel Regno Unito bisogna seguire la procedura messa in piedi dal Governo Inglese e che ora vedremo passo passo.

Requisiti: possono avanzare la richiesta i cittadini europei che vivono stabilmente nel Regno Unito.

Tutti coloro che vivono in UK da più di 5 anni possono fare la richiesta per la permanent residence document, mentre chi vive in questo territorio da meno di 5 anni può fare il registration certificate.

Vediamo nel dettaglio i due documenti.

Permanent residence document: si tratta di un documento che attesta la residenza permanente nel Regno Unito per la quale possono fare domanda tutti i cittadini europei che vivono in questo territorio da più di 5 anni.

Solitamente questo documento è il preludio della richiesta della cittadinanza britannica.

Registration certificate: si tratta del certificato di registrazione, documento che attesta la residenza nel Regno Unito da meno di 5 anni e che, quindi, esclude dalla residenza permanente.

Questo documento solitamente viene fatto dalle persone che hanno già dai familiari che vivono in UK e che sono cittadini europei o svizzeri, e vogliono essere ammessi nel territorio. In genere è una procedura che riguarda gli extracomunitari dato che tutti i cittadini europei possono accedere in UK.

La regolamentazione del Governo Inglese evidenzia che questi due documenti possono anche essere richiesti per casi particolari, ad esempio se il proprio coniuge, figlio o membro della famiglia, risiede nel Regno Unito.

Per le leggi britanniche entrambi i documenti sopra citati provano che si vive stabilmente nel Regno Unito e fanno accedere più facilmente, coloro che ne hanno bisogno, a determinati servizi sociali nel territorio.

Attenzione però, la permanent residence document e il registration certificate non sono necessari per i servizi sociali o per provare che si è residenti in UK (dato che ci si avvale di altri tipi di requisiti).

Infatti la stessa legge che regola la cittadinanza permanente nel Regno Unito sottolinea che non hanno bisogno di richiedere quest’ultima:

  • “qualified person”, che tradotto letteralmente indica una persona qualificata, concetto che per la legge inglese si applica ai cittadini europei e non che lavorano come dipendenti, autonomi o studiano in UK (si estende anche alle persone che sono alla ricerca di un’occupazione);
  • chi ha nel Regno Unito un membro della famiglia che rispetti i requisiti della “qualified person” come evidenziato al punto precedente;
  • chi ha il Retained rights of residence, ovvero il diritto ad ottenere una nuova residenza.

Dopo il referendum sulla Brexit molte persone si sono spinte a prendere informazioni per avanzare domanda di residenza permanente, ma se si vivere da diversi anni nel Regno Unito, si ha un lavoro, un conto in banca e un regolare contratto d’affitto, ci sono molteplici prove che dimostrano la residenza in UK.

Fatta chiarezza su questi due diversi documenti, vediamo la procedura per ottenerli e successivamente i casi in cui la residenza permanente può essere data prima dei 5 anni.

 

Come ottenere il Registration certificate




Per questo documento ci sono due diversi modi di procedere con la richiesta che variano se si è una “qualified person” o un “family members”.

Come specificato nel precedente paragrafo questo documento non equivale alla residenza permanente nel Regno Unito per il quale vi invito a vedere il prossimo paragrafo se volete conoscere il modo per fare la domanda e i requisiti.

Qualified person: in questo caso è possibile avanzare la domanda se si è cittadino europeo o svizzero e si risiede nel suolo del Regno Unito (da meno di 5 anni) per:

  • motivi di lavoro (ovvero si è un dipendente o lavoratore autonomo);
  • si è alla ricerca di un lavoro;
  • si sta studiando.

In questo caso è possibile fare la domanda online per il registration certificate.

Quest’ultimo questionario esclude determinate persone per le quali ci sarà bisogno di compilare una documentazione scritta e inviarla all’ufficio competente.

Il costo della domanda è attualmente di £65, indipendentemente se si fa online o con il modulo cartaceo.

Family members: se si avanza la richiesta come membro della famiglia, bisognerà utilizzare l’apposito modulo per i membri della famiglia che varia in base al grado di parentela come specificato nello stesso modulo.

Anche per quest’ultimo bisogna sostenere un costo di £65.

 

Come ottenere il Permanent Resident After 5 Years




Come già specificato, e come regolamentato dalle leggi del Governo Inglese, non si ha bisogno di prendere la residenza permanente nel Regno Unito se già si vive in modo permanente in questo territorio.

La domanda per la residenza permanente in UK viene avanzata fondamentalmente in due casi:

  1. dimostrare che si ha diritto alla residenza permanente;
  2. si vuole fare la richiesta per la cittadinanza britannica.

Requisiti: per avere il Permanent Resident, anche conosciuto come Permanent Right to reside, si deve essere in possesso di due requisiti fondamentali:

  1. essere una “qualified person”, ovvero tutti coloro che stanno lavorando nel Regno Unito (lavoratori autonomi e dipendenti), studiando o stanno cercando un lavoro e sono cittadini europei o svizzeri;
  2. si vive nel Regno Unito da più di 5 anni.

È possibile fare la domanda online per la residenza permanente in UK.

La domanda ha un costo di £65 e ad essa vanno allegati:

  • fotocopia del passaporto;
  • 2 foto formato tessera;
  • documentazioni che provino la vostra permanenza nel Regno Unito, come le bollette delle utenze, i documenti che attestano il pagamento delle tasse, le lettere che avete ricevuto da parte di enti governativi e altri documenti ancora specificati in sede di domanda;
  • documentazioni che attestino il vostro lavoro o l’attività di studio (busta paga, estratto conto bancario).

A seconda dell’attività che svolgete nel Regno Unito troverete nella domanda l’esatta documentazione da allegare.

Gli studenti dipendenti da reddito familiare, così come le persone non autonome, non possono avvalersi della domanda online ma devono avanzare la domanda cartacea per la residenza permanente in UK, la quale prevede sempre un costo di £65.

Come ottenere Permanent resident before 5 years? Il Governo Inglese regola anche dei casi particolari in cui è possibile chiedere la residenza permanente prima dei 5 anni in UK, alcuni dei quali sono:

  • terminare l’attività lavorativa a causa di un impedimento (malattia, incidente, infortunio sul lavoro);
  • arriva un impedimento e si ha un coniuge inglese;
  • sussistono gli estremi per una pensione d’invalidità;
  • si raggiunge l’età per la pensione.

 

Ottenere la residenza in Inghilterra

Permesso di residenza in Inghilterra, come visto, si ottiene avanzando una domanda che nella maggior parte dei casi prevede una procedura online.

Come analizzato la permanent residence card è un documento che si richiede in contesti particolari, come ad esempio se si decide di prendere la cittadinanza inglese o si ha bisogno di dimostrare la propria residenza.

Fino ad oggi, per gli italiani nel Regno Unito, la residenza fiscale è stata sempre dimostrata dall’Iscrizione all’AIRE, una domanda obbligatoria per legge che certifica il fatto che non si vive più in Italia ma in un paese estero.

La domanda all’AIRE per gli italiani all’estero è fattibile online e non prevede alcun costo.

Inoltre, la residenza in Inghilterra, è dimostrata dal contratto di lavoro, dal conto bancario, dal contratto d’affitto, dal pagamento delle tasse e da molti altri documenti ancora.

 

Residenza a Londra

Londra continua ad essere il luogo con il primato di connazionali rispetto alle altre città del Regno Unito.

Anche per la Capitale dell’Inghilterra le procedure per la residenza restano le medesime descritte nei paragrafi precedenti.

Tuttavia, anche per questa città, l’Iscrizione all’AIRE per gli italiani a Londra, continua ad essere il primo modo per dimostrare la propria residenza in UK, nonché sempre un obbligo di legge al quale devono adempiere, entro 90 giorni dalla loro partenza, tutti i connazionali che resteranno fuori dai confini nazionali per un periodo superiore ai 12 mesi.

 

Residenza nel Regno Unito: vantaggi e svantaggi

Quali sono i pro e i contro della residenza permanente nel Regno Unito? Arriviamo alla fine di questo articolo parlando degli aspetti positivi e negativi di questa procedura.

La residenza permanente in UK è, come visto, un documento che normalmente viene fatto da coloro che sono intenzionati a richiedere la cittadinanza inglese o che hanno bisogno di certificare la loro situazione per motivi particolari.

Si evince che la permanent resident card è solamente legata a questi ultimi due aspetti, nonché alla possibilità di avere un documento ufficiale, rilasciato dalle istituzioni britanniche, che attesta la residenza di un soggetto in UK.

Tuttavia oggi molti altri fattori attestano la residenza degli italiani nel Regno Unito, come l’iscrizione all’AIRE, il contratto d’affitto, il conto in banca, l’estratto conto, il contratto di lavoro e non solo, tutti documenti, quest’ultimi, che infatti vengono chiesti durante la domanda della residenza permanente in Inghilterra.

Chi decide di fare la permanent residence anche se non ha intenzione di richiedere la cittadinanza inglese (e non ha particolari altri interessi) disporrà comunque di un documento in più che magari un domani gli potrà tornare utile se vive stabilmente nel Regno Unito, con l’unico svantaggio che c’è da sostenere un costo di £65.

Marco Valeri

Mi chiamo Marco Valeri, sono nato a Roma e attualmente vivo a Londra, città che mi ha cambiato la vita.

Divoro libri, amo scrivere e non mi stanco mai di conoscere cose nuove, soprattutto legate alla comunicazione, alla crescita personale e allo sviluppo del web.

Ho fatto praticamente ogni tipo di lavoro per mantenermi e questo mi ha permesso di capire che l’età non è mai un limite per essere ciò che vuoi essere.

“La disciplina è libertà” è quel concetto che provo a mettere in pratica ogni giorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: