Vacanze novembre 2017? 7 idee di viaggio





Siamo nel pieno dell’autunno, le giornate si accorciano sempre di più e quest’anno che ci ha regalato emozioni, viaggi e momenti più o meno belli sta quasi finendo.

Manca sempre meno al Natale e mentre in tantissimi si proiettano verso la fine dell’anno (diciamolo, quanti di voi stanno cercando di sfuggire alla classica domanda “cosa facciamo a Capodanno?”),  io ho un paio di idee per divincolarsi dal tormento di amici e parenti.

Quindi, perché non prendersi una pausa dalla pioggia ed organizzare una fuga autunnale?

 

Vacanze novembre 2017




Se siete tra i fortunati che stanno progettando una vacanza in questo mese a metà tra le belle giornate ed il freddo freddissimo, sappiate che il mese di novembre è uno dei più economici per viaggiare.

Oltretutto, novembre è un mese in cui si svolgono diversi festival in giro per il mondo.

 

1 – Canada, Niagara Falls – Winter Festival of Lights: ogni anno in Canada, le Cascate del Niagara ospitano un grande numero di eventi per grandi e piccini.

Questo luogo meraviglioso e suggestivo si accende per catturare la magia delle feste illuminando per circa 8 km il paesaggio con, tra le tante, la loro famosa fontana Zimmerman e una riproduzione tridimensionale della flora e della fauna locale con cervi, alci e altro ancora.

Il festival, che quest’anno arriva alla sua 35esima edizione, attira ogni anno circa un milione di visitatori e promette oltre allo spettacolo di luci, anche un gran numero di eventi aggiuntivi. Sul loro sito ufficiale potete trovare maggiori informazioni.  

 

2 – Regno Unito, Bonfire Night/Guy Fawkes Night: la data che dovete segnare sul calendario è il 5 novembre.

Questo evento nasce come conseguenza al complotto del cospiratore cattolico Guy Fawkes che nel 1605 provò a far esplodere la sede del Parlamento (Houses of Parliament) e con essa il Protestante Re James I.  

Fawkes venne ovviamente arrestato e spedito nella Torre di Londra dove venne torturato al fine di consegnare alle autorità anche gli altri membri del gruppo cospiratore.

Quel che resta oggi sono fuochi d’artificio e falò che illuminano Londra ma non solo, dato che la festa viene di fatto celebrata in tutto il Regno Unito.

Potete cogliere l’occasione di questo evento per scegliere la città che preferite.



Booking.com

Se non siete mai stati a Londra questo è un ottimo momento per scoprire questa città. In caso contrario ci sono tanti altri posti da scegliere, uno dei miei preferiti è Brighton.

Vacanze novembre al mare e al caldo




Vacanze novembre 2017 al mare: i nostalgici della spiaggia hanno sempre tantissime possibilità di scelta quando si tratta di mare fuori stagione.

3 – Seychelles: ne ho parlato diverse volte nel corso del tempo, ma non mi stanco mai di consigliare questo arcipelago fatto di 115 isole meravigliose baciate dall’Oceano Indiano che, a prescindere dal periodo dell’anno, vale sempre la pena visitare.

Nonostante il mese di novembre non rientri nei periodi normalmente consigliati per un viaggio alle Seychelles dato il clima umido e dell’alta probabilità di pioggia, il mare (che in questo periodo è anche abbastanza caldo) e la natura circostante rendono le isole ideali anche per una vacanza fuori stagione.

Infatti le piogge tropicali non fermano le centinaia di turisti che anche in inverno scelgono queste bellissime isole per una pausa dallo stress metropolitano.

Se desiderate fare un viaggio in qualche meta esotica ma temete che il costo finale sia proibitivo, potete seriamente considerare un viaggio alle Seychelles in questo periodo dell’anno.

Novembre caldo:  continuiamo ad esplorare le possibilità per queste vacanze invernali al caldo, questa volta restando in Europa e spostandoci verso la Grecia.

4- Mykonos: l’isola Greca in estate è meta di turisti da tutto il mondo alla ricerca di feste, divertimento ma anche relax e splendide spiagge.

Quando la stagione più calda finisce il paesaggio di Mykonos si trasforma e l’isola si tranquillizza molto, restando però una bellissima meta ideale per chi cerca un po’ di mare fuori stagione.  

Il clima di quest’isola è mediterraneo dolce e fino a gennaio potrebbe addirittura essere possibile fare il bagno.

Anche quando arriva l’inverno più freddo, nei mesi di gennaio e febbraio, il clima non diventa mai eccessivamente rigido.

Oltretutto anche Mykonos durante l’estate ha prezzi che non sono proprio accessibilissimi, mentre per ovvie ragioni da settembre/ottobre in poi il costo si fa molto più contenuto.

 

Vacanze novembre in Italia




5- Ischia:  la natura, la cultura e la tradizione e la cordialità degli abitanti di questa bellissima isola nostrana, senza dimenticare le terme ed il relax. Ma anche lo sport e le passeggiate a cielo aperto..

Ovviamente se siete degli amanti del mare, quest’isola vi farà sognare in estate, eppure anche in autunno conserva il suo fascino e vale la pena di essere visitata.

Il Monte Epomeo è perfetto per il trekking, arriverete a 789 metri sul livello del mare con intorno a voi un paesaggio che si può definire più che bello.

Potete affittare uno scooter per girare l’isola in tutta comodità, oppure potete tenervi in forma pedalando in lungo ed in largo ed esplorando i meravigliosi sentieri di Ischia.

La tradizione eno-gastronomica del luogo non vi deluderà, anzi con tutta probabilità ne sentirete molto la mancanza una volta tornati a casa.



Booking.com

Altra cosa di cui sentirete la mancanza è il mare, che in autunno regala sempre qualcosa di magico. Il ricordo dei tramonti di Ischia vi accompagnerà durante i mesi più freddi, come una coccola in grado di aiutarvi a superare il grigiore dell’inverno.

 

Dove andare in vacanza a novembre e spendere poco?



Booking.com


6– Budapest, Ungheria: se non ci siete mai stati è il caso di farci seriamente un pensierino. La Capitale dell’Ungheria vale davvero la pena di essere visitata.

Città che nasce ufficialmente nel 1873 quando le città Buda e Obuda situate a ovest del Danubio si uniscono con la città di Pest, situata invece sulla sponda est del Danubio.

Budapest è molto visitata e ricca di turisti per via della sua bellezza, della sua storia e tradizione.  

Dalle oltre cento sorgenti di acqua termale al Castello di Buda o al Ponte della Libertà, che in stile Art Nouveau collega due su tre aree della città, Buda e Pest.

E poi l’imponente Parlamento in stile neo-gotico, la Basilica di Santo Stefano e la Passeggiata delle Scarpe, il Monumento alla Memoria che si trova sulla riva del fiume Danubio, dove tante scarpe una di fianco all’altra giacciono guardando il fiume come simbolo di uno dei momenti più bui della nostra storia Europea.

Il monumento fa riferimento ad un avvenimento realmente accaduto durante la Seconda Guerra Mondiale, quando ad un gruppo di Ebrei vennero fatte togliere le scarpe prima di essere fucilati e buttati nel fiume.   

Budapest è anche la città dei Romkocsma, i bar tra le rovine. Questi bar sono stati creati all’interno di fabbriche abbandonate o palazzine in decadenza e sono stati decorati con fiori, piante, arredamento minimale ma molto affascinante e suggestivo.

Tra i questi bar c’è il Szimpla Kert, inserito nella classifica dei 100 bar migliori al mondo dalla Lonely Planet.

Vale assolutamente la pena visitarlo.

 

Idee viaggio novembre

Vacanze novembre dove andare? Arriviamo alla conclusione di questo articolo parlando di un’altra città Europea.

 

7- Copenaghen: il fascino fiabesco della Capitale della Danimarca vi regalerà qualche giornata diversa dalla vostra routine, in pieno stile Nord Europeo.

Copenaghen è una città abbastanza piccola, che si gira bene a piedi o in bicicletta. Il mio consiglio è quello di cercare un alloggio nel centro così da facilitare il più possibile gli spostamenti.

Dal Nyhavn, il porto turistico, alla famosa statua della Sirenetta, passando per musei, il Castello di Rosenborg, il Giardino Botanico e lunghe passeggiate per le vie del centro città.

Nella vicina cittadina di Helsingor, a circa 30 minuti da Copenaghen, potrete visitare il Kronborg Slot, il famoso Castello di Amleto, nonché Patrimonio Mondiale dell’Umanità secondo l’Unesco.

Con la speranza di avervi stuzzicato la curiosità, non mi resta che augurarvi buon viaggio.  

Caterina Giordo

Sarda itinerante, romana di adozione. Amante dell’arte, dei libri, della scrittura e degli animali, in particolare dei gatti. Laureata in Arti Visive e discipline dello Spettacolo presso la Rufa – Libera Accademia di Belle arti di Roma, attualmente vivo a Londra. Scrivo, disegno, scatto tante foto, colleziono fallimenti e piccoli successi. Parlo di ciò che amo, con la speranza di essere d’aiuto a chi, come me, è sempre alla ricerca di nuovi stimoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: