Viaggi febbraio 2018 dove andare? Mare, Italia e Europa





Nonostante il freddo che incombe sull’Europa, il secondo mese dell’anno ha molte potenzialità per chi vuole mettersi in viaggio, a partire dai prezzi della bassa stagione, le offerte di determinate compagnie aeree, i prezzi contenuti delle strutture turistiche e il fatto che molte mete non sono prese d’assalto dai turisti.

Ecco gli itinerari che vi voglio proporre per questo mese.

 

Viaggi febbraio 2018




Questo periodo dell’anno è ottimo se volete regalarvi uno spettacolo unico al mondo, un evento della natura che è possibile vedere solo durante i mesi freddi, come febbraio.

L’aurora boreale in Norvegia settentrionale apre quest’articolo perché è senza alcun dubbio l’esperienza più caratteristica che potete fare.

Febbraio è uno degli ultimi mesi per vedere il gioco di luci gialle, verdi, azzurre e fluorescenti che si sprigionano formando degli archi colorati nel cielo stellato. Infatti questo fenomeno, seppur diverso di paese in paese, si manifesta da settembre ad aprile.

Vi propongo la Norvegia settentrionale per il vostro viaggio in quanto è uno dei migliori posti in cui vedere l’aurora boreale e dove quest’ultima si presta maggiormente ad apparire.

Ci sono tante città che potete scegliere, tra le migliori sicuramente c’è Tromso, luogo ideale per pernottare in una delle tante e bellissime strutture norvegesi.

Da Tromso potete spingevi nel complesso delle Isole Lofoten, un arcipelago che a vederlo crea l’effetto di un insieme di montagne che spuntano dal mare, dentro il quale potete anche vedere le balene allo stato naturale se siete fortunati.

Se vi rimane il tempo spingetevi all’estremo nord nella natura incontaminata di Capo Nord, dove probabilmente lo spettacolo dell’aurora boreale raggiunge il suo apice.

 

Viaggi febbraio dove andare?




Febbraio offre ancora prezzi contenuti per chi vuole viaggiare e il vantaggio di potersi spostare in mete poco affollate.

Dopo aver descritto uno dei migliori spettacoli naturali a cui è possibile assistere in questo periodo dell’anno, vediamo come si può orientare chi vuole stare in costume da bagno a febbraio, chi vuole imbattersi nella bellezza dell’Europa e chi invece ha voglia di scoprire l’Italia con una delle sue città più caratteristiche.

 

Mare e posti caldi




Allontanarsi dal freddo e dalla propria cultura può essere tra le vostre opzioni per questo mese se scegliete di visitare gli Emirati Arabi, o meglio la capitale di uno dei sette emirati, Dubai.

Città calda praticamente tutto l’anno, un luogo lontano dalle nostre usanze, dove è possibile scoprire tutta un’altra cultura e rilassarsi nella fantastica costa bagnata dal Golfo Persico.

La spiaggia più famosa che potete visitare è quella di Jumeirah Beach Park, nonché la più grande.

Da visitare assolutamente anche la Dubai Marina, dove vi aspetta una piacevole camminata lungo questo distretto che prende anche nome di Nuova Dubai. Vi consiglio la visita alle primo ore del giorno o al calar della sera, quando le luci la rendono ancora più suggestiva.

Dato che il costo della vita a Dubai è più basso rispetto l’Italia, potete anche spingervi in uno dei grandi centri commerciali, come ad esempio il Mall of the Emirates, dove potete trovare tanti prodotti e tante occasioni.

Antichità e modernità si mescolano in questa particolare città araba dove se volete potete immergervi nel relax più totale grazie ai confortevoli settori turistici che vi faranno vivere una bellissima estate anche se siete nel pieno dell’inverno.

Un consiglio: noleggiando una vettura riuscite a girare la città in lungo e in largo senza grandi problemi.

 

Dove andare a febbraio in Europa

Volete fare dei brevi viaggi a febbraio? Una città che non può mancare alla vostra tabella di marcia è sicuramente Parigi: vicina dall’Italia, ricca di luoghi da vedere, dalla grande cultura gastronomica e dove poter passare un bel fine settimana nonché più giorni.

Torre Eiffel, il grandissimo giardino di Champ de Mars, l’isola al centro della Senna, la Basilica di Notre Dame, Museo del Louvre, Arco di Trionfo, la Basilica del Sacro cuore e tutto quello che ha fatto storia in questa città che da sempre attira turisti di tutto il mondo.

Sebbene a febbraio la temperatura a Parigi è abbastanza fredda, riuscirete a girare per la città senza trovare esagerate folle di turisti rispetto ai periodi dell’alta stagione.

 

Dove andare a febbraio in Italia

Viaggio romantico a febbraio? L’Italia vi stupirà, come visto, con diverse mete.

Un altro luogo, seppur abbastanza freddo, che crea la giusta atmosfera in questo mese e che offre davvero molto ai turisti è Venezia.

Piena d’arte, di storia e di locali, Venezia è una delle città più particolari della Penisola dato che è stata costruita interamente sull’acqua. Ponti da attraversare al posto delle strisce pedonali, taxi acquatici, trasporto pubblico lungo il Canal Grande sono solo l’inizio di un’avventura particolare.

Le principali mete sono senza alcun dubbio Piazza San Marco, la Basilica di San Marco, il Palazzo Ducale, il Ponte di Rialto e la scelta di una della tante gite lungo il Canal Grande.

In questa città troverete secoli di storia lungo ogni via, dalle principali alle più piccole, dai grandi attraversamenti d’acqua fino ai canali più piccoli.

Sebbene nel mese di febbraio troverete un clima freddo ad attendervi, di contro riuscirete a girare bene per le strade dato che non si tratta di un periodo in cui la città è presa d’assalto.

Venezia è abbastanza cara, soprattutto rispetto ad altri luoghi d’Italia, tuttavia a febbraio potete essere leggermente avvantaggiati dal fatto che non si è in alta stagione.

Sono stato a Venezia anni fa e se decidete di andarci vi consiglio di fare una visita alle sette isole di Murano dove potrete scoprire anche come viene lavorato il vetro in uno dei tanti negozi di Murano.

Un altra attrazione che vi voglio consigliare nella città di Venezia è il classico giro in gondola, la classica imbarcazione del luogo, dove il gondoliere vi porterà lungo i canali di Venezia con il suo unico remo, come vuole l’usanza, tornando indietro nel tempo, quando, prima dell’avvento delle barche a motore, questo mezzo di trasporto muoveva i cittadini del posto da una parte all’altra della città.

Senza prenotare su internet troverete i gondolieri in lungo ed in largo per la città dato che oggi lavorano principalmente con i turisti.

Augurandovi un buon viaggio vi invito a rimanere in contatto con la nostra pagina per i prossimi itinerari.

Marco Valeri

Mi chiamo Marco Valeri, sono nato a Roma e attualmente vivo a Londra, città che mi ha cambiato la vita.

Divoro libri, amo scrivere e non mi stanco mai di conoscere cose nuove, soprattutto legate alla comunicazione, alla crescita personale e allo sviluppo del web.

Ho fatto praticamente ogni tipo di lavoro per mantenermi e questo mi ha permesso di capire che l’età non è mai un limite per essere ciò che vuoi essere.

“La disciplina è libertà” è quel concetto che provo a mettere in pratica ogni giorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: