Viaggi gennaio 2018 dove andare? Itinerari imperdibili





Il periodo delle feste è finito ma la nostra voglia di scoprire il mondo no. Con l’inizio del nuovo anno ci sono i buoni propositi da rispettare: rimettersi in forma dopo le feste, dedicarsi più tempo, lavorare di meno, leggere un libro al mese o magari viaggiare di più. Se nella vostra lista spunta anche quest’ultima voce ecco quelle che sono le mete di gennaio tra neve, spiagge, offerte, nuovi paesi da scoprire e qualche piccolo consiglio per spendere meno.

 

Viaggi a gennaio 2018




Perché viaggiare a gennaio? Per molti di voi la voglia di prendere la valigia in mano è sicuramente la prima motivazione e devo ammettere che anche per me è sempre così. Ma c’è da aggiungere una cosa: dopo i rincari del periodo natalizio i prezzi legati al settore turistico calano sensibilmente con l’arrivo del nuovo anno, un momento ideale per andare da una parte all’altra del mondo senza spendere molto.

C’è chi torna in ufficio, chi si prepara agli esami universitari, chi torna a scuola, chi alla vita di tutti i giorni e chi prende la valigia e si mette in viaggio alla scoperta di nuovi posti. Se siete pronti ecco gli itinerari imperdibili.

 

Dove andare a gennaio? Itinerari imperdibili




L’Italia è sempre bella da vedere, 12 mesi su 12, e rientra pienamente tra gli itinerari imperdibili d’inizio anno.

Vivendo all’estero mi è capitato di sentirmi dire più d’una volta:

“sei Italiano, che ci fai qui?” come ad indicare “vieni dal paese più bello del mondo, perché sei qui”. Come dare torto ai buoni intenditori? l’Italia è sempre l’Italia.

Quindi anche per questo gennaio non possono che suggerirvi una meta tutta made in Italy.

Bologna: la potete raggiungere in aereo, in treno o in macchina, dipende da dove vi trovate.

Amo questa città, ci sono stato diversi anni fa e ogni volta che ci ripenso rimango estasiato.

Capoluogo dell’Emilia Romagna, città a portata d’uomo, piena d’arte, di divertimento, di cose da fare e da vedere, di posti in cui mangiare e andarsi a rilassare.

Bologna è la città degli studenti e della cultura grazie alla sua università, una delle più vecchie e prestigiose della Penisola, e ai tanti eventi che la tengono viva.

Troverete facilmente mostre di ogni genere, rappresentazioni teatrali, presentazioni di libri e molto altro ancora.

Giratela a piedi (gennaio fa un po’ freddo ma si sopporta senza troppi problemi), andate a vedere Piazza Maggiore (Piazza Grande per i bolognesi), la Basilica di San Petronio e quella di Santo Stefano, il piccolo canale che passa a Via Piella tra le case, la Pinacoteca Nazionale e i caratteristici Portici di San Luca che si estendono per oltre 40 km. Fatevi avvolgere letteralmente da questa città.

Non trascurate la parte gastronomica: la cucina bolognese vi conquisterà a vi farà tornare a casa con tante nuove ricette.

Alla fine del vostro viaggio vi sarete innamorati di questa città, dei suoi abitanti e del loro simpatico accento.

Adesso usciamo dai confini nazionali per parlare di un’altra città che in inverno può essere visitata spendendo poco ma godendo appieno della sua bellezza.

 

Londra: ne ho già parlato altre volte e con il tempo ho scoperto che non sono l’unico a vederla in questo modo. Le città del Nord Europa in inverno hanno quel qualcosa in più rispetto alle stagioni calde, un’atmosfera magica che in stile fiabesco cala su di loro durante i mesi freddi.

Londra non fa eccezione e vi posso garantire che a gennaio è veramente bella.

Come prima cosa vi voglio far sapere che in questo mese vi sarà facile raggiungere la City con la compagnia RyanAir (che ha la sua sede operativa più grande all’aeroporto di London Stansted) ma come vi spiegherò più avanti ci sono anche altri modi per comparare i voli (anche se difficilmente troverete qualcosa che batta la compagnia irlandese low cost sul prezzo per Londra).

Una volta che siete arrivati perdetevi pure nella City. Con la metropolitana vi potete spostare da una parte all’altra molto velocemente. Fatevi la Oyster Card (la tessera dei mezzi pubblici di Londra) e optate per gli abbonamenti settimanali che vi faranno risparmiare rispetto al singolo biglietto per corsa. Londra si divide in zone e le principali attrazioni sono tra la Zona 1 (il centro) e la Zona 2. Vi suggerisco di farvi l’abbonamento settimanale Zona 1/Zona 2 (oggi costa intorno i £33 + £5 per la tessera, circa 45 euro in totale) in modo da poter prendere autobus, metropolitana e treni in tutta quest’area senza spendere soldi aggiuntivi. Alla fine della vostra vacanza potete anche restituire la Oyster Card ed avere indietro i £5 di caparra (ma vi suggerisco di tenerla così con la scusa potete tornare a Londra di tanto in tanto).

Per dormire affidatevi pure a qualche b&b di Londra, noterete che nel mese di gennaio riuscirete a pernottare spendendo poco.

Una volta fatta la tessera dei mezzi pubblici prendete la metro e scendete alla fermata di Westminster per ammirare l’imponente Palazzo Westminster.

Regolate l’orologio con il Big Ben se non l’avete già fatto dato che siete un’ora indietro rispetto l’Italia.

A questo punto dirigetevi verso la riva del Fiume Tamigi (distante giusto qualche metro), attraversate il Westminster Bridge, scattate pure qualche foto al paesaggio sul ponte, andate quindi sulla riva opposta del fiume e camminate lungo essa godendovi il paesaggio fino ad arrivare alla grande ruota, il London Eye.

Se non temete le grandi altezze fatevi pure un giro su “l’Occhio di Londra” che vi porterà fino a 135 metri d’altezza dove potrete ammirare il centro di Londra proprio sotto i vostri piedi.

A questo punto potete tranquillamente andare verso Trafalgar Square e successivamente vedere la National Gallery e i suoi bellissimi quadri, una mostra interamente gratuita che richiede qualche ora per essere vista tutta.

Nel centro di Londra visitate i luoghi principali della città, come il London Bridge, lo Shard, la Tate Modern, Hyde Park, Oxford Street e tutto lo splendore che la City offre.

Dato che siete nel mese di gennaio andate anche alla stazione di Marble Arch dove troverete il mercatino di Natale/parco giochi di Winter Wonderland aperto ma solo fino ai primissimi giorni dell’anno.

 

Viaggi gennaio le migliori offerte da sfruttare




Viaggiare a gennaio vuol dire usufruire dei prezzi bassi.

L’inizio dell’anno è anche la fine dell’alta stagione, i costi dei biglietti aerei calano, le strutture si svuotano e l’intero settore turistico fa di tutto per prendere nuovi clienti in un momento in cui il mercato è abbastanza morto.

Per questo gennaio vi consiglio tre canali in particolar modo.

Viaggiare con Google Flights: chi legge i miei articoli sa che amo particolarmente questo canale. Si tratta di una piattaforma creata da Google che vi permette di poter visualizzare tutte le compagnie aeree che arrivano in un determinato posto nelle date che vi interessano. In questo modo potete velocemente valutare con quale compagnia viaggiare per risparmiare, in quale data e a che ora. Provatelo e non tornerete più indietro come ho fatto io.

Inoltre con l’opzione “più città” potete comparare tutti i voli, ed i relativi prezzi, di più città alla volta, potendo così valutare quello che il mercato offre verso diverse destinazioni che avete in programma e successivamente scegliere quella più economica.

Saldi RyanAir: ogni gennaio sul sito della compagnia low cost irlandese potete trovare la sezione saldi, un insieme di offerte che partono da diverse città italiane verso le destinazioni più disparate (nazionali e non ma sempre all’interno dell’Europa) a prezzi veramente bassi.

Troverete i biglietti a partire da 9,99 euro quindi prima di partire date uno sguardo ai saldi della compagnia aerea irlandese.

Norwegian Airlines: sono solito a programmare i miei viaggi comparando diverse compagnie aeree tra loro ma quest’anno devo dire che la compagnia norvegese a basso costo si è distinta nel mercato per quelle che sono le tratte che collegano l’Europa con l’America. Se state pensando di andare negli USA per questo gennaio vi invito a vedere cosa ha da offrire la Norwegian Airlines e sono convinto che troverete diverse mete per il Nuovo Continente a prezzi accessibili.

Ricordate che per andare in America non c’è più nemmeno bisogno del visto grazie all’Esta USA 2018, un motivo in più per partire.

Rimanendo negli Stati Uniti per i viaggi d’inizio anno, scopriamo una delle mete più belle del Nuovo Continente nel prossimo paragrafo.

 

Viaggi gennaio al caldo




C’è chi vi proporrà di andare a Tenerife nel mese di gennaio e devo ammettere che non si tratta di una cattiva idea: le Isole Canarie sono belle da vedere tutto l’anno e il clima mite è garantito.

Personalmente però, quando penso ad un viaggio al caldo mi immagino in spiaggia, con il costume o che giro per qualche nuovo posto in maglietta e le Isole Canarie e l’Europa in generale difficilmente riescono ad offrire questo nel mese di gennaio. Quindi perché non sfruttare l’occasione per vedere posti lontani ma facilmente raggiungibili a prezzi comunque ridotti rispetto ai normali periodi dell’anno.

 

Miami, Florida, è uno posto che a gennaio offre molto per chi cerca il caldo e vuole scoprire l’America partendo da una delle città piene di divertimento, spiagge e una natura tutta da scoprire per noi europei.

Miami Beach e le sue spiagge incantevoli, che si estendono per km e km, vi faranno sentire un po’ confusi date le sei ore di fuso orario indietro e dato che partirete con tanto di cappotto invernale dall’Italia per ritrovarvi dopo qualche ora di volo con i piedi dentro l’acqua.

Miami Beach è anche la parte mondana di questa città, dove troverete molti negozi, locali e attrazioni varie.

L’Isola di Key Biscayne è una tappa quasi obbligatoria, soprattutto se amate il mare data la spiaggia di Crandon Park Beach. Key Biscayne è anche piacevole da raggiungere data la strada che attraversa il mare, un lungo ponte a pedaggio che collega l’Isola con la terraferma.

A gennaio le temperature a Miami oscillano tra i 16° e i 25° e ogni anno le spiagge sono piene di persone che prendono il sole o che si fanno il bagno nell’Oceano Atlantico. Vi sarà sicuramente capitato di vedere i famosi video della popolazione locale che festeggia il capodanno in spiaggia.

Una volta a Miami prendetevi anche un po’ di tempo per visitare la città, ad esempio potete andare a fare qualche foto all’Art Déco Historic Districts, la zona che comprende gli edifici artistici del luogo costruiti durante la metà del secolo scorso.

Sempre a South Beach, al calar del sole, immergetevi a Ocean Drive, uno dei luoghi prediletti della vita notturna della città.

Godetevi anche il centro della città con gli imponenti grattacieli, i musei, i negozi, gli eventi e tutto quello che rende Miami la meta ideale per il vostro viaggio d’inizio anno.

 

Dopo aver visto alcuni nuovi consigli su come risparmiare per viaggiare a gennaio e alcuni degli itinerari più belli per questo mese, non mi resta che augurarvi buon viaggio.

Marco Valeri

Mi chiamo Marco Valeri, sono nato a Roma e attualmente vivo a Londra, città che mi ha cambiato la vita.

Divoro libri, amo scrivere e non mi stanco mai di conoscere cose nuove, soprattutto legate alla comunicazione, alla crescita personale e allo sviluppo del web.

Ho fatto praticamente ogni tipo di lavoro per mantenermi e questo mi ha permesso di capire che l’età non è mai un limite per essere ciò che vuoi essere.

“La disciplina è libertà” è quel concetto che provo a mettere in pratica ogni giorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: