9 ottimi motivi per vivere in Olanda nel 2017

Dopo la guida completa per vivere in Olanda 2017 torniamo a parlare dei Paesi Bassi per tutti coloro che stanno pensando di trasferirsi o fare un’esperienza all’estero per indicarvi quali sono i principali 9 aspetti che rendono la vita in questo paese tra le migliori d’Europa.

 

Vivere in Olanda nel 2017





1 – Qualità della vita

L’Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OSCE) ha recentemente stilato i dati relativi ai Paesi Bassi portando alla luce la qualità della vita che si respira nel territorio olandese rendendo il paese uno dei più vivibili di tutta europa con un grado di soddisfazione della popolazione tra i più alti, con ben 9 punti su 10.

Trasferirsi in Olanda richiede qualche sforzo all’inizio ma vi può dare la possibilità di passare la vostra vita in un sistema che ad oggi è uno dei migliori del mondo. Se siete stati nei Paesi Bassi vi sarà capitato di notare la serenità e la tranquillità delle persone del posto.

 

2 – Rapporto lavoro vita privata

Un fattore molto importante che molti di noi forse non hanno mai conosciuto per il tipo di lavoro che svolgono. Nonostante la crisi economica, l’Olanda ha investito molto sulla tutela del lavoro ed oggi si ritrova ad essere tra i paesi europei con il punteggio più alto legato alla relazione Equilibrio lavoro-vita. In pratica, se lavori nei Paesi Bassi sei soggetto ad essere tutelato dalle leggi del lavoro che ti permettono di godere di un insieme di diritti che non ti faranno vivere per lavorare ma lavorare per vivere. Bello vero? Questo fa degli olandesi una popolazione ricca di tempo libero da investire in progetti personali e vita privata, una realtà rara in molti altri paesi.

 

3 – Meritocrazia sul lavoro

Parliamo di Paesi Bassi e quindi del Nord Europa, paesi che vivono il sogno proibito per molti stranieri, quello della meritocrazie sul lavoro. Bene, gli olandesi non solo prendono molto seriamente quello che fanno, ma amano le persone che lavorano e che s’impegnano. Questo ha creato un sistema meritocratico dove chi ha voglia di fare riesce ad andare avanti in tutti i settori, dal lavoro qualificato a quello pratico, sia se parliamo di turismo che di aziende legate alle energie rinnovabili.

Non a caso molte persone che si sono trasferite in questo paese sono partite da zero e nel giro di qualche anno sono riuscite a costruire la loro fortuna.

Parliamo comunque del Nord Europa e quindi per meritocrazia s’intende anche grandi sforzi, soprattutto per chi viene da fuori, dove per integrarvi vi sarà richiesto d’imparare molto bene l’inglese e l’olandese.

Se volete approfondire questo tema potete vedere i diversi annunci di lavoro nell’ufficio del lavoro olandese, un portale che aiuta ed informa le persone sull’occupazione nel paese.

 

Trasferirsi in Olanda




4 – Città meno inquinate del mondo

Grandi investimenti nelle energie rinnovabili hanno fatto dell’Olanda non solo un paese dove è possibile lavorare in questo settore, ma anche uno dei paesi meno inquinati d’Europa, nonché del mondo.

Questo dato è veramente ottimo e se venite da grandi città inquinate sentirete la differenza nel vivere nei Paesi Bassi, un posto dove l’uso della bicicletta è nella norma grazie a strade attrezzate per questo genere di mezzo di trasporto.

Ma non preoccupatevi, se non siete amanti delle due ruote a pedali, l’efficiente sistema di mezzi pubblici vi accompagnerà ogni giorno, 24 ore su 24, da una parte all’altra.

 

5 – Basso tasso di criminalità

Se il basso tasso d’inquinamento non vi ha convinti a vedere l’Olanda come la vostra prossima possibile meta di vita, evidenzio che le città olandesi sono tra le più sicure d’Europa grazie ad un tasso di criminalità basso.

Per l’OSCE vivere in Olanda significa stare in un paese che ha 9 punti sul tema sicurezza, un voto che in Italia (purtroppo) oggi arriva a 6,9.

Trasferirsi in Olanda, quindi, significa anche pensare in termini di sicurezza personale, ovvero camminare serenamente per le strade della città, anche al calar del sole.

 

6 – Diritti civili

Massima libertà, apertura mentale e diritti civili sono tre ingredienti che rendono questo paese lungimirante al giorno d’oggi e che non sembra affatto aver influenzato negativamente la sua popolazione che continua a tenersi il podio quanto a qualità di vita in Europa.

L’Olanda è quel paese che si è aperto sul piano dei diritti civili e questo ha creato una grande apertura mentale che difficilmente vi farà sentire giudicati.

Per quanto questo modo di pensare tutto olandese ha fatto sempre discutere in Europa e nel mondo, evidenzio che nei Paesi Bassi la massima libertà si affianca a un gran rispetto delle leggi.

 

Perché andare a vivere in Olanda?




7 – Vicinanza con l’Italia

Se è la prima volta che state pensando di trasferirvi all’estero e non avete mai fatto un’esperienza simile forse non capirete appieno questo punto che vi assicuro è fondamentale quando si vive fuori dai confini nazionali.

I Paesi Bassi sono vicini al nostro paese, tra Roma ed Amsterdam ci sono circa due ore e mezza di volo e la tratta è percorsa da tantissime compagnie, molte delle quali low cost.

Questo vi permetterà di poter tornare a casa ogni volta che lo desiderate, sia se si tratta di piacere, che di nostalgia che di qualcosa di urgente, in un paio d’ore sarete nella vostra città.

Ci sono connazionali emigrati in Australia o magari in America che tornano a casa una volta l’anno se non più di rado. Se decidete di trasferirvi in Olanda potrete anche concedervi qualche fine settimana in famiglia senza spendere troppo.

 

8 – Attività imprenditoriale

Adeguata politica fiscale, incentivi nazionali ed europei a chi investe nel territorio ed un sistema burocratico fluido fanno dell’Olanda il paese giusto dove poter realizzare un’eventuale idea imprenditoriale se è a questo che state pensando.

Prima di fare qualsiasi passo ovviamente documentatevi bene e fate diversi sopralluoghi per capire dove e cosa avviare.

Ricordatevi che molte importanti multinazionali hanno scelto proprio i Paesi Bassi come sede ufficiale.

 

9 – Istruzione

Se siete tra i tanti giovani che vogliono completare il loro percorso di studi fuori dai confini nazionali dovete sapere che in Olanda ci sono importanti e rinomate università che vi aspettano e alle quali potete accedere con una buona conoscenza della lingua inglese (magari l’olandese lo studierete sul posto o sarà parte del vostro programma di studio), nonché con ottime borse di studio alle quali potete accedere se siete cittadini comunitari.

 

Vivere e trasferirsi in Olanda: punto della situazione




Questi sono gli aspetti che rendono oggi l’Olanda uno dei migliori paesi dove vivere in quanto a qualità della vita.

Ricordate che è importante parlare olandese in questo paese, soprattutto per determinati settori. Tuttavia potete cominciare a lavorare con un buon livello d’inglese.

Se state pensando di trasferirvi nei Paesi Bassi leggete la nostra guida su come trasferirsi in Olanda o quelle relative agli altri paesi che abbiamo trattato.

Ricordatevi che se decidete di varcare i confini nazionali vi aspettano tante difficoltà che vi ripagheranno se saprete tenergli testa.

Buon viaggio a tutti.

Marco Valeri

Mi chiamo Marco Valeri, sono nato a Roma e attualmente vivo a Londra, città che mi ha cambiato la vita.

Divoro libri, amo scrivere e non mi stanco mai di conoscere cose nuove, soprattutto legate alla comunicazione, alla crescita personale e allo sviluppo del web.

Ho fatto praticamente ogni tipo di lavoro per mantenermi e questo mi ha permesso di capire che l’età non è mai un limite per essere ciò che vuoi essere.

“La disciplina è libertà” è quel concetto che provo a mettere in pratica ogni giorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: